FolkTrip

CAFFE’ FORTUNA

traindeville

Il nuovo disco del duo Traindeville: dieci brani originali composti in italiano e in inglese oltre a due brani tradizionali (uno italiano, Maremma Amara, e uno proveniente dai Balcani, Ajde Jano).

Un nuovo capitolo del coloratissimo viaggio musicale della band di Ludovica Valori e Paolo Camerini. Caffè Fortuna, il brano che dà il titolo all’album, è stato composto dopo un mini-tour in Lussemburgo. La visita alle miniere di Esch-Sur-Alzette, dove lavoravano tanti italiani, ha dato l’ispirazione per una canzone che parla di migrazione, di speranza e di lavoro: parole chiave di questo periodo della nostra storia: all’interno del disco, come in uno specchio, c’è infatti anche Taranta Migrante, un brano composto dopo il tragico naufragio di Lampedusa del 3 ottobre 2013, in cui persero la vita 368 persone.

E non può mancare Roma nel cuore musicale del gruppo: in Serenata Leggera  c’è una donna disillusa che canta sotto il balcone di un amante poco sensibile, mentre la rumba Roma Randagia è un omaggio al mondo degli artisti di strada che si esibiscono sfidando divieti e multe nel magico scenario della Città Eterna. Le sonorità folk del duo sono arricchite in questo lavoro dalla collaborazione di Stefano Saletti al bouzouki, Franco Pietropaoli alle chitarre, Adriano Dragotta al violino, Dario Esposito alla batteria, oltre ai camei delle voci di Amy Denio, polistrumentista americana e di Edoardo Inglese, leader della storica Original Slammer Band, rispettivamente nei brani Dreamlands e Taranta Migrante. Il disco, la cui uscita è prevista prima di Natale, è mixato da Eugenio Vatta e prodotto da Ludovica Valori e Paolo Camerini grazie a una fortunata campagna di crowdfunding sulla popolare piattaforma Musicraiser.

Traindevill

Comments are closed.